Scuola Artedo di Arti Terapie di Macerata

31 Ottobre e 1 Novembre 2020

ritrarsi-ritrarre-arteterapia

Laboratorio di Arteterapia “Le radici, il radicamento”

condotto dalla dott.ssa Pamela Palomba, Arteterapeuta, terapista di Sat Nam Rasayan, insegnate di Kundalini Yoga.

Questo laboratorio di Arteterapia focalizza l’attenzione da un lato sugli aspetti del centro e del radicamento come condizioni essenziali per poter riconoscere e manifestare la propria identità nel mondo esterno e, dell’altro su come, attraverso l’applicazione del metodo “Trasformazione e forma” si possa aprire uno spazio di cura per riequilibrare tali aspetti ridefinendo il proprio rapporto tra mondo interno e mondo esterno, centro e periferia, movimento centrifugo e centripeto, movimento ascensionale e discensionale.

Si alterneranno a momenti grafici in cui verranno realizzati i disegni delle forme, momenti di modellazione dell’argilla.

Per info e partecipazione
Scuola Artedo di Arti Terapie di Macerata

Tel. 349.6666180 – 392.1573993
Mail: artedo.macerata@gmail.com
Sito: https://artiterapie.artedo.it/artedo-macerata/
FB:Artedo Macerata
IN: Artedo Macerata

Sei un insegnante?
Artedo è Ente Accreditato MIUR, puoi utilizzare la #CartadelDocente per partecipare al laboratorio o iscriverti ad un corso Artedo di Arti Terapie.

Curriculum Docente

Dopo aver completato gli studi di filosofia ad orientamento psicologico presso l’Università degli Studi di Milano, nel 2003 si diploma in Arteterapia presso la scuola di specializzazione ArTeA e, nel 2005, fonda insieme ad Axel Rutten l’associazione culturale D-ArtT per la diffusione e la ricerca nell’arteterapia.
Conduce ateliers nell’ambito dell’intecultura, del lifelong learning e di arte e yoga presso centri d’arte contemporanea.
E’ autrice del libro “Trasformazione e Forma. Alla scoperta dell’utilizzo dell’argilla in arteterapia” e di diversi articoli pubblicati in riviste scientifiche internazionali.
Formatrice in arteterapia. Sta mettendo a punto una metodologia dove il Sat Nam Rasayan viene utilizzato come strumento per aprire nel terapeuta e nel paziente uno spazio d’ascolto percettivo che facilita la comprensione della loro vera identità nel processo arteterapico e come strumento per aiutare il terapeuta ad indurre le modificazioni nel sistema del paziente in modo calibrato.

#AccadeSoloInArtedo
#FaiDellaTuaPassioneLaTuaProfessione
#Arteterapia



× Come posso aiutarti?