fbpx

Arteterapia a Verona, laboratorio “Ritrarsi, ritrarre”, 3 e 4 giugno 2023

arteterapia-artedo-lab-bambino

Si svolgerà il 3 e 4 giugno 2023 il laboratorio di Arteterapia “Ritrarsi, ritrarre: viaggio alla scoperta dell’altro da me”, organizzato dalla Scuola Artedo di Arti Terapie di Verona.

condotto dalla dott.ssa Pamela Palomba, Arteterapeuta iscritta al Registro degli Operatori Specializzati in Arteterapia dell’Istituto di Arti Terapie e Scienze Creative N° S1/2014/AT/146.

Calendario dei laboratori organizzati dalla Scuola Artedo di Arti Terapie di Verona

In questo laboratorio di Arteterapia si affronterà il tema dello sguardo come specchio per cogliere aspetti in ombra e poco percepiti di sé ricorre nelle opere di molti artisti moderni e contemporanei. Lo specchio rimanda al tema dell’identità, in particolar modo del “doppio” che ricorre in tante civiltà e che, in alcune culture, è connesso all’idea dell’altrove e della morte. Lo sguardo come specchio può rivelare, trasfigurare, sfumare il viso che guarda ed è guardato e anche riflettere immagini di sé che, se attraversate, conducono altrove.

I partecipanti verranno condotti in questo tipo di ricerca dove in una prima fase realizzeranno ritratti di se stessi e degli altri e, in una seconda fase, lavoreranno ad una sintesi di questi nuovi punti di vista per comporre una visione d’insieme nell’autoritratto a dimensione reale.

Per info e partecipazione

Compilate il form in fondo alla pagina selezionando la voce “Partecipa al laboratorio” e scrivendo nel corpo del messaggio Ritrarsi, ritrarre. Vi contatteremo per fornirvi tutte le informazioni utili per partecipare all’incontro.

 

Sei un insegnante?
Artedo è Ente Accreditato MIUR, puoi utilizzare la Carta del Docente per partecipare al laboratorio o iscriverti ad un corso Artedo di Arti Terapie.

Arteterapia Danzaterapia Musicoterapia Teatroterapia carta del docente

Curriculum Docente

Dopo aver completato gli studi di filosofia ad orientamento psicologico presso l’Università degli Studi di Milano, nel 2003 si diploma in Arteterapia.
Nel 2005, fonda insieme ad Axel Rutten l’associazione culturale D-ArtT per la diffusione e la ricerca nell’arteterapia.
Conduce ateliers nell’ambito dell’intecultura, del lifelong learning e di arte e yoga presso centri d’arte contemporanea.
E’ autrice del libro “Trasformazione e Forma. Alla scoperta dell’utilizzo dell’argilla in arteterapia” e di diversi articoli pubblicati in riviste scientifiche internazionali.
Sta mettendo a punto una metodologia dove il Sat Nam Rasayan viene utilizzato come strumento per aprire nel terapeuta e nel paziente uno spazio d’ascolto percettivo che facilita la comprensione della loro vera identità nel processo arteterapico e come strumento per aiutare il terapeuta ad indurre le modificazioni nel sistema del paziente in modo calibrato.

#AccadeSoloInArtedo
#FaiDellaTuaPassioneLaTuaProfessione
#Arteterapia

Potrebbe interessarti

Arteterapia Catania, laboratorio “Le potenzialità della carta in Arteterapia”

Arteterapia Catania, laboratorio “Le potenzialità della carta in Arteterapia”

Catania, 17 e 18 febbraio 2024 – All’interno del processo creativo, la carta può divenire cornice, supporto, elemento narrativo e può contenere così al suo interno una moltitudine di materiali, che diventano simboli identitari. Il percorso, ispirato al Metodo Autobiografico Creativo®, permetterà di esplorare diverse tecniche

× Come posso aiutarti?