fbpx

Roma, laboratorio “l’oggetto mediatore in Danzamovimentoterapia”

danzamovimentoterapia-roma-simona-zaccagno

Si svolgerà il 2/3 aprile 2022 il laboratorio online “l’oggetto mediatore in Danzamovimentoterapia – la metodologia Fux: modalità operative e possibili applicazioni ”, organizzato dalla Scuola Artedo di Arti Terapie di Roma.

Condotto dalla dott.ssa Simona Zaccagno, Docente per l’Area di Danzamovimentoterapia Scuola Artedo di Roma, Psicologa clinica, Danzaterapeuta, Danzatrice e Coreografa.

Visualizza il calendario dei laboratori 2022 organizzati dalla Scuola Artedo di Arti Terapie di Roma

Abstract del laboratorio

L’uso degli oggetti, è essenziale per mobilizzare il corpo e per sensibilizzarlo. Si usano spesso materiali di recupero dei quali si può danzare la forma, il colore, si può conoscerli attraverso il tatto, ascoltare il loro rumore. In questo modo si coinvolgono tutti i sensi per conoscere l’oggetto, in modo da arrivare a poter danzare le sensazioni e le emozioni provate in relazione all’oggetto. Alle volte Maria Fux lavora con l’elastico per esempio, per esplorare l’estensione e la ritrazione di tutto il corpo, di una parte o di un intero gruppo che si unisce attraverso gli elastici; utilizza il bastone, oppure la sedia, i fogli di carta colorata, le stoffe, i palloncini.

“L’uso dell’oggetto ha una duplice funzione: conoscere un’esperienza attraverso i sensi, sentire, attraverso l’oggetto che media, le emozioni che si provano, i limiti, l’affettività, la dolcezza e l’aggressività, comunicandole attraverso la danza.”

Quello che è certo è che il conduttore ha la responsabilità di guidare il percorso di incontro con l’oggetto dall’inizio alla fine, altrimenti l’utente sarebbe lasciato troppo a se stesso e alle sue pulsioni indistinte, rischiando così di sperimentare una grande confusione…l’incontro perderebbe il suo valore terapeutico e riabilitativo. Quindi la modalità con cui si guida il gruppo diventa fondamentale in questo tipo di approccio, perché il gruppo si affida completamente alle suggestioni indotte dal terapeuta. Nel corso del laboratorio verrà fatta esperienza delle modalità operative del setting danzaterapeutico che caratterizzano le finalità preventivo/integrativa, educativo/riabilitativa e psicoterapeutica. Verrà poi posta l’attenzione sulle possibili applicazioni dell’utilizzo dell’oggetto mediatore in danzaterapia nell’ambito dell’handicap psichico in particolare.

Per info e partecipazione

Scrivici su Whatsapp  o via mail ad artiterapie@artedo.it . Vi contatteremo per fornirvi tutte le informazioni utili per partecipare all’incontro.

Sei un insegnante?

Artedo è Ente Accreditato MIUR per la formazione e l’aggiornamento degli insegnanti. Puoi utilizzare la Carta del Docente per partecipare al laboratorio o iscriverti ad un corso Artedo.

Arteterapia Danzaterapia Musicoterapia Teatroterapia carta del docente

 

 

 

 

Curriculum Docente

Simona Zaccagno, Danzamovimentoterapeuta

Simona Zaccagno, Danzamovimentoterapeuta

Dott.ssa Simona Zaccagno, Docente per l’Area di Danzamovimentoterapia Scuola Artedo di Roma, Psicologa clinica, Danzaterapeuta, Danzatrice e Coreografa.
Iscrizione N° S1/2014/DMT/137 del Registro degli Operatori Specializzati in Danzamovimentoterapia dell’Istituto di Arti Terapie e Scienze Creative.
Docente per l’Area di Danzamovimentoterapia Scuola Artedo di Roma, Psicologa clinica, Danzaterapeuta, Danzatrice e Coreografa.
Conduce laboratori di Arteterapia attraverso la manipolazione dell’argilla in interazione con la danza; e di danzaterapia lavorando in contesti scolastici e clinici.
Lavora nella conduzione di gruppi di assistenza alla genitorialità. Collabora con la ASL Roma B.
Conduce laboratori di formazione nell’ambito della danza contemporanea e della danzaterapia in Italia e all’estero. Applica i principi da lei indagati attraverso l’arteterapia e la psicofisiologia alla danza e all’interazione con le arti plastiche (soprattutto la scultura) ed il suono.

#AccadeSoloInArtedo
#FaiDellaTuaPassioneLaTuaProfessione
#Danzamovimentoterapia
#Danzaterapia

Lascia il tuo commento

 

Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel
Create your own review
Corsi di Arti Terapie
Average rating:  
 8 reviews
 by Danila Ranieri
Titolo: “L’Oggetto mediatore in Danzamovimentoterapia”

L’esperienza di questo laboratorio è stata preziosa! Le modalità attraverso cui è stato condotto e le attività proposte hanno rappresentato l’unione perfetta di come sia possibile apprendere sperimentando in prima persona. Sono state due giornate intense, ma di un valore inestimabile!

 by Ambra Marcozzi
Titolo: “L’Oggetto mediatore in Danzamovimentoterapia” – Simona Zaccagno – sede Roma

Il laboratorio condotto dalla docente Simona Zaccagno il 2 e 3 aprile “Loggetto mediatore in dmt” è stato bellissimo perchè lo avevo già fatto online e ho avuto la possibilità di svolgerlo in presenza ed è stata un’ emozione unica. Il mio corpo era gocciolante di sudore perchè mi sono data e ho sentito un’ energia e una sinergia unica intorno a me. Era tanto che non danzavo così ed è stata una sensazione che mi è rimasta addosso come traccia indelebile di due giorni intensissimi. Grazie

 by Giuliana Aresu
Titolo: “L’Oggetto mediatore in Danzamovimentoterapia” – Simona Zaccagno – sede Roma

Ho seguito il laboratorio del 2/3 marzo 2022 a Roma di DMT Il metodo di Maria Fux condotto dalla bravissima Simona Zaccagno, l’h o trovato coinvolgente, altamente emozionante e sono contenta di aver potuto vivere questa profonda esperienza. Giulia A.

 by Giuseppe Amelio
Titolo: “L’Oggetto mediatore in Danzamovimentoterapia” – Simona Zaccagno – sede Roma

Il mio primo laboratorio in DMT, che mi fa dire solo: ne farò molti altri. Nessuna tecnica, nessuna formalità.. solo esperienze, aperture, scambio. Grazie a Simona e a tutto il gruppo che mi ha permesso di vivere intensamente questo weekend, scoprendo la danza e le sue possibilità.

 by Giulia Salvatori
Titolo: “L’oggetto mediatore in DMT” condotto da Simona Zaccagno sede Roma.

Il mio primo laboratorio in presenza dopo 13 online.
Un viaggio reso unico grazie agli stimoli creativi proposti da Simona ed il metodo Maria Fux.
Il corpo, una danza che prende forma negli spazi degli altri, corpi in movimento che sono emozioni vere e non possono essere altro.
Una memoria del e nel corpo che fa stare bene, uniti e presenti con se stessi e con l’altro.
La risposta nella danza è sempre si….laboratorio meraviglioso grazie alla presenza di tutti.
Grazie Simona.

 by Federica Balducci
Titolo: “L’oggetto mediatore in Danzamovimentoterapia” – Simona Zaccagno -Roma.

Un laboratorio che ci ha permesso di incontrarci finalmente in presenza, in un corpo a corpo necessario con la danza e la creatività di ognuno. Le proposte di Simona, mediate dal metodo Fux, sono state preziosissime. Ci siamo ascoltati. Abbiamo prima accolto l’oggetto (il palloncino, la carta crespa, la canne di bambù) cercando di capire quale movimento ci chiedesse di assumere e quale relazione, per poi abbandonarlo e danzarne la memoria, cioè la sua simbolizzazione.
E’ stato bellissimo lavorare con Simona e con il gruppo, che ha favorito un clima di ricerca e di fiducia.

 by Marta Saterno
Titolo: Laboratorio: “L’oggetto mediatore in DMT” condotto da Simona Zaccagno.

Un laboratorio favoloso ricco di stimoli creativi che ti trasportano all’interno di aspetti fondamentali del Metodo Maria Fux senza troppe parole…semplicemente vivendolo attraverso il corpo e la danza! É stato meraviglioso e gratificante Scoprirsi e RI-scoprirsi in ogni esperienza proposta. Grazie a Simona per la sua costante presenza e umanità e grazie a tutto il gruppo per la bellissima energia!

 by federica luciano
Titolo: Laboratorio: “L’oggetto mediatore in DMT” condotto da Simona Zaccagno.

Atmosfera frizzante, di scoperta, piena di gioco e profodnità. La bellezza e la bravura di Simona Zaccagno nell’accompagnare verso la riscoperta sensoriale ed emotiva di se stessi. Laboratorio strepitoso da fare e rifare tremila altre volte !

Potrebbe interessarti

Arteterapia Catania, laboratorio “Le potenzialità della carta in Arteterapia”

Arteterapia Catania, laboratorio “Le potenzialità della carta in Arteterapia”

Catania, 17 e 18 febbraio 2024 – All’interno del processo creativo, la carta può divenire cornice, supporto, elemento narrativo e può contenere così al suo interno una moltitudine di materiali, che diventano simboli identitari. Il percorso, ispirato al Metodo Autobiografico Creativo®, permetterà di esplorare diverse tecniche

× Come posso aiutarti?